AMBIENTE, IL COMUNE RIMUOVE “IN DANNO” I RIFIUTI DAL CAMPO ROM DI VIA S. SALVATORE

AMBIENTE, IL COMUNE RIMUOVE “IN DANNO” I RIFIUTI DAL CAMPO ROM DI VIA S. SALVATORE


COMUNICATO STAMPA

AMBIENTE, IL COMUNE RIMUOVE “IN DANNO” I RIFIUTI DAL CAMPO ROM DI VIA S. SALVATORE

L’Amministrazione straordinaria, dando esecuzione ad una ordinanza firmata dal Prefetto Silvana Riccio l’otto aprile scorso, ha dato il via alla rimozione e smaltimento dei rifiuti da anni ammassati nel campo rom di Casoria, in località S. Salvatore.

 

L’attività è stata compiuta “in danno” al proprietario del fondo dove è ubicato il campo rom che è risultato essere la Città Metropolitana di Napoli (ex Provincia – N.d.R.). Già a novembre del 2015 infatti il Commissario Straordinario aveva emesso una ordinanza intimando al Rappresentante Legale dell’Ente di piazza Matteotti il ripristino delle normali condizioni igienico-sanitarie mediante la bonifica dei cumuli di rifiuti ammassati da anni lungo i confini del campo rom. Situazione di estremo degrado che è stata accertata da numerosi enti, tra cui la Procura Napoli Nord che in merito ha aperto un apposito procedimento penale.

 

Trascorsi inutilmente diversi mesi il Prefetto Silvana Riccio, con apposita nuova ordinanza, ha agito facendo intervenire i mezzi di Casoria Ambiente, società in house del Comune di Casoria.

 

La società, concessionaria per il Comune del servizio di igiene urbana, nell’esecuzione dei lavori si è attenuta a tutte le normative e disposizioni ambientali pertinenti, provvedendo dapprima alla redazione di un piano operativo d’indagine al fine di scongiurare eventuali contaminazioni del sottosuolo nonché alla caratterizzazione dei rifiuti rinvenuti. I tecnici della società, infine, hanno operato per la separazione, rimozione, trasporto e conferimento dei rifiuti presso gli opportuni luoghi di smaltimento e/o riciclo.

 

Tali azioni sono state svolte in collaborazione con il Settore Ambiente dell’Ente ed il controllo della Polizia Municipale nonché dell’Asl Napoli 2 Nord.  Il costo dell’intervento, come detto, sarà addebitato “in danno” al proprietario inadempiente ovvero la Città Metropolitana di Napoli.

 

La bonifica dell’area di via S. Salvatore era un intervento atteso da anni perché libera uno dei punti della città più mortificato dal brutto fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Un vero e proprio reato che è auspicabile sia arginato, dalla nuova amministrazione, anche mediante l’istallazione di telecamere direttamente collegate con la Polizia Municipale. Nelle more di una nuova e più dignitosa sistemazione per gli stessi rom abitanti il campo.







Contenuti multimediali


Città di Casoria - P.zza Domenico Cirillo
Partita IVA 01505091213 - C.f. 80029310630
informativa sulla privacy
Sito web realizzato da Pubblisiti.it


Bussola della Trasparenza
Accesso civico