Chiesa di San Benedetto



Chiesa di San Benedetto. Iniziata nel 1605 e terminata nel 1694, fu probabilmente preceduta da una cappella. come sembra attestare la lapide funeraria di Iacopo da Fano, che partecipò alla spedizione di papa Innocenzo IV contro Manfredi di Svevia e morì a Casoria nel 1254. L'attuale struttura è diversa da quella originaria che, a causa di un incendio divampato durante i lavori e per la mancanza di ulteriori fondi, fu drasticamente accorciata assumendo così l'attuale forma (Il limite della struttura originaria è segnalata sulla via adiacente da una lapide marmorea).
La costruzione Chiesa a Croce latina, ad unica navata con cupola maiolicata, fu iniziata nel 1605 ma fu terminata solo nel 1694. La facciata di S. Benedetto, pur essendo stata eretta quasi contemporaneamente a quella di S. Mauro, (tipicamente barocco) se ne differenzia per l'accento volutamente neoclassico. All'interno vi sono stucchi e decorazioni tardo barocco ed un trittico di S. Cirillo risalente al 1740. Dell'antico campanile del XVII secolo, ricostruito nel 1930, rimane solo una pregevole scala a chiocciola in piperno
La chiesa, a croce greca ha un'unica navata e una cupola rivestita di maioliche. Il campanile seicentesco - la cui prima sezione sembra risalire addirittura ai secoli XI-XII - fu ricostruito nel 1930 e, a causa dei gravi danni riportati durante il sisma del 1980, è stato completamente ristrutturato nel 2004. Il complesso, inoltre, è composto dall'antica Congrega della SS.Eucaristia (dismessa negli anni '60 del XX secolo) e, nella parte retrostante, dalle strutture nelle quali abitavano i monaci (ora abitati da gente comune).





Città di Casoria - P.zza Domenico Cirillo
Partita IVA 01505091213 - C.f. 80029310630
informativa sulla privacy
Sito web realizzato da Pubblisiti.it


Bussola della Trasparenza
Accesso civico