Da tempi immemorabili gli abitanti di Casoria hanno sperimentato la protezione di San Mauro sono state sempre  numerose le grazie ed i prodigi avvenuti per l'intercessione del Santo, per questo motivo è stato dichiarato Patrono del paese.I fedeli si rivolgono a Lui  per ottenere sollievo nelle malattie,in particolare dai dolori reumatici.

La festa del Santo Patrono è il 15 gennaio, ogni anno, la Chiesa Madre vede accorrere il popolo di Casoria e molti pellegrini, provenienti dai paesi vicini, dalla notte del 14 e per tutto il giorno 15, migliaia di persone gremiscono il maestoso Tempio barocco.

C'è chi arriva a piedi nudi, chi percorre sulle ginocchia tutta la navata del Tempio, dall'ingresso fino all'altare maggiore. Come avviene in tutte le ricorrenze  ogni fascia sociale esprime i propri sentimenti anche con segni esterni, che vanno dalle celebrazioni liturgiche alle tradizioni folkloristiche (la benedizione dei cavalli); dalle specialità gastronomiche (la lasagna); alle luminarie artistiche; dai giochi popolari alle passeggiate rituali; dalle visite tra famiglie ai commenti tecnici sull'esecuzione dei fuochi pirotecnici (incendio al campanile). 

Il Comitato dei Festeggiamenti che cura le onoranze, è un organismo costituito da tempi immemorabili,e trasmette di generazione in generazione lo spirito organizzativo e la volontà di incrementare non solo la devozione verso il Santo, ma anche di riunire tutta la cittadinanza in una sola volontà di conservare e difendere le più belle Tradizioni religiose, culturali e sociali.







Città di Casoria - P.zza Domenico Cirillo
Partita IVA 01505091213 - C.f. 80029310630
informativa sulla privacy
Sito web realizzato da Pubblisiti.it


Bussola della Trasparenza
Accesso civico